AVVISO GITE ESTIVE

IMPORTANTE: poiché le gite sotto descritte comportano uscite in ambiente di medio/alta montagna, per la buona riuscita delle stesse riteniamo necessario richiamare il rispetto delle seguenti regole: 

  1. Abbigliamento e attrezzatura adeguata d’alta montagna come richiesto dal capogita
  2. Versamento di caparra al momento dell’iscrizione da effettuarsi in sede fino ad esaurimento posti. 
  3. Iscrizione obbligatoria al gruppo GAMASS

 

SABATO E DOMENICA 2 E 3 LUGLIO: CASTORE (m. 4228)

 

Sabato: partenza in auto dal parcheggio del cimitero di Almenno S.S alla volta di Gressoney (AO) proseguendo fino agli impianti di Staffal (m. 1840). Lasciata l’auto una seggiovia porterà i partecipanti al colle di Bettaforca (m.2672). Qui ha inizio la camminata che, attraverso un sentiero ben tracciato e brevi passaggi con corde fisse, porta al rifugio Quintino Sella (m. 3585) in ore 2.30. Cena e pernottamento. Il rifugio è situato su un terrazzo naturale con vista su numerosi “4000” della Valle d’Aosta.

Domenica: di buon’ora ha inizio la salita al Castore risalendo i pendii del ghiacciao del Felix e successivamente transitando dal Felixjoch (m. 4001) si segue la panoramica cresta che porta in vetta in complessive ore 3. Rientro per il medesimo percorso immerso in uno stupendo scenario delle cime della catena del Rosa.

Posti disponibili: 10, le iscrizioni si ricevono telefonando alla referente e con versamento di caparra di 20 Euro da consegnare nei lunedì di apertura sede fino ad esaurimento posti e comunque non oltre lunedì 9 maggio.

Riunione pre – gita per note organizzative lunedì 27 giugno alle ore 21 in sede.

Per ulteriori informazioni: Urbano Pellegrinelli (3332357746) – Ivonne Rota (3395458036)

 

SABATO E DOMENICA 30 E 31 LUGLIO: PIZ MORTERATSCH (m. 4228)

 

Sabato: partenza in auto dal parcheggio del cimitero di Almenno S. S. con direzione Morteratsch (m. 1896), in Engadina. Lasciata l’auto si seguono le indicazioni per la capanna Boval (m. 2495) che si raggiunge in 1h 45 min di facile sentiero.

Domenica: per la via normale si segue il sentiero alle spalle del rifugio sempre ben tracciato, a 3000 metri si raggiunge una zona di detriti e si seguono gli ometti verso la Fuorcla Boval ; raggiunte le rocce si seguono i bolli rossi e si superano una scala e successivamente dei pioli verticali e poi con passaggi di II (presenti anelli per calate in discesa) si raggiunge la Fuorcla (m. 3330). Si scende sul ghiacciaio sul lato opposto per poi guadagnare la cresta nevosa e seguirla fino alla vetta (m. 3751); panorama grandioso sui Grigioni e sul gruppo del Bernina. Discesa per la via di salita.

Posti disponibili: 10, le iscrizioni si ricevono telefonando al referente e con versamento di caparra di 20 Euro da consegnare nei lunedì di apertura sede fino ad esaurimento posti e comunque non oltre lunedì 6 giugno.

Riunione pre – gita per note organizzative lunedì 25 luglio alle ore 21 in sede.

Per ulteriori informazioni: Giorgio Maestroni (3356626590)

 

Apertura sede per consegna caparra: Lunedì 4 aprile – lunedì 9 maggio – lunedì 6 giugno dalle 21 alle 22 presso la sede di via Zuccala.